Pompe di Calore

Una pompa di calore consente di essere indipendenti da gas o gasolio e di utilizzare il potenziale termico disponibile gratuitamente in loco - nel sottosuolo, nell'acqua di falda oppure nell'aria.

Le pompe di calore sono utilizzate sia per avere calore che raffrescamento. Le pompe di calore ricavano calore esclusivamente dall’ambiente, prelevando e utilizzando l’energia termica disponibile nel terreno, nelle acque di falda o nell’aria. Questo calore naturale gratuito viene integrato dal lavoro meccanico prodotto dalla macchina che permette di elevare le temperature dei fluidi citati a livelli più alti.

Un processo di recupero energetico di questo genere è altamente conveniente poiché la quantità di energia che si riesce a recuperare dai fluidi naturali (aria, acqua, terra) permette di ottenere valori di rendimento molto elevati. Basti pensare che è possibile ottenere potenze fino a 5 - 6 volte superiori rispetto alla potenza elettrica assorbita dal compressore.

Mediante l’utilizzo di questa tecnologia è possibile realizzare notevoli risparmi in termini di energia primaria consumata ed emissioni di CO2 rilasciate in atmosfera. Grazie a questi vantaggi energetici utilizzando le pompe di calore negli impianti è possibile ridurre l’energia primaria richiesta per il riscaldamento dell’edificio.

Per innalzare la temperatura, viene compresso un liquido refrigerante, finché non viene raggiunta la temperatura sufficiente per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Il ciclo frigorifero è fondamentale nel determinare l’efficienza di una pompa di calore.

All’aumentare della pressione aumenta anche la temperatura. Questo provvede a un efficiente aumento della temperatura del lato freddo, la fonte di calore esterna, fino ad arrivare al lato caldo, ovvero il circuito riscaldamento.

La pompa di calore è un generatore in grado di fornire non solo acqua calda per il riscaldamento e la produzione sanitaria, ma è in grado di far fronte anche alle richieste di raffrescamento quando richiesto.

La pompa di calore viene utilizzata anche per il raffrescamento degli edifici e par fare ciò utilizza la potenza frigorifera della pompa stessa per produrre acqua refrigerata. E’ una funzione che di solito viene richiesta quando esiste la necessità di alimentare terminali idronici (fan coil) per il raffreddamento e la deumidificazione ambiente.

COP (Coefficient of Performance) Il COP esprime il rapporto della cessione di calore rispetto alla potenza elettrica utilizzata. Il coefficiente di lavoro annuo indica la media di tutti i valori di COP nel corso dell’anno. IL COP è un valore che serve per il confronto delle pompe di calore per quanto riguarda l’efficienza.

Detrazione fiscale del 65%